logo

Storie feline

gatto rosso sdraiato

Ecco perché amo i gatti

Ogni tanto mi capita ancora di incrociare persone che chiedono come si riesca ad affezionarsi ai gatti, così “egoisti, stronzi e infedeli”. E io rimango sempre un po’ perplessa dal vizio di giudicare altri esseri viventi con il proprio metro, associato a quell’altro vizio di evidenziare gli aspetti che si ritengono negativi. Ciò detto, provo a spiegare cosa mi porta a rispettare e ad affezionarmi ai gatti, e dirò cose ben oltre le solite e cioè lo spirito di indipendenza […]

rocchini gatti fotografia bengala

Ritratto di Nils (Tentativo di…)

  Nils è un meraviglioso gattone intero, Bengala, e maschio alfa dell’allevamento di Igor Gherman. E’ il padre di non so quanti cuccioli sparsi qua e là, portano gattine da tutto il mondo per farle accoppiare con lui. Ha vinto una miriade di premi, con punteggio sempre 4 su 5. “Non ha mai preso il massimo per colpa del carattere”, mi spiega Igor mentre montiamo il set. Ahia… Con una simile presentazione, già so che tornerò a casa con mezzo […]

Rita e Zia Caro

Zia Caro ha due anni, ed è una gatta di colonia. Arrivata dal veterinario coi soliti problemi dei gattini randagi: tracheite, rinite, cheratite. A causa della cheratite ha perso l’occhietto e, come spesso capita con gli sfigatti, nessuno l’ha voluta.  In verità un tentativo di adozione c’è stato, ma è durato una settimana: “Era destinata a me, ed è diventata la regina della mia vita”, mi dice Rita Biolzi, la veterinaria che l’ha salvata. E’ la Gatta per eccellenza: curiosa, […]

Luciana Littizzetto

E’ una gatta di cascina di 14 anni. Non ha mai avuto un nome. Lo scorso anno viene portata dalla mia veterinaria con il bacino fratturato, la coda strappata e un danno neurologico permanente (incontinenza fecale e urinaria). L’orecchio era già così, segno di chissà quali traumi passati. Guarisce tutto sommato benino, nonostante sia stato necessario amputarle la coda. Le si dà un nome e pare inevitabile chiamarla Luciana Littizzetto perché di carattere è uguale a lei, ed è l’esatto […]

Ticci

“Sta aspettando il suo padrone da 7 anni”. Abbandonata?  “No, morto” Lei ha 17 anni, il suo umano era un anziano signore diventato senza fissa dimora per colpa di altri. Prima di pensare a sé, si era preoccupato di trovare una casa per lei e l’aveva lasciata in stallo in ambulatorio. Andava tutti i giorni a trovare la sua gatta. Si metteva su una sedia in un angolino, con lei in braccio, e si addormentava sereno. Poi si è ammalato […]

Rocco aka CazzomeneCat, una filosofia di vita

Vi presento Rocco, aka CazzomeneCat. Due ore di shooting e sempre la stessa espressione. Tre isteriche attorno per tentare di catturare il suo sguardo facendo di ogni, e lui… Cazzomene. Rocco, guarda il giochino! Cazzomene. Rocco, ti metteresti in piedi? Cazzomene (e si sdraia). Rocco, almeno seduto? Cazzomene (e si rimette sdraiato). Rocco guarda, ci sono i croccantini (gli scuoti la scatola quasi sul muso)… Cazzomene. Piomba in stanza Carletto, lo yorkshire isterico che vuole giocare e lui… Cazzomene. La […]

Leggi di Murphy della ritrattistica felina

Quando micio non è collaborativo… Quando sei costretta a tenere il tavolo distante dallo sfondo… Quando hai due assistenti che si mettono ai lati del tavolo per evitare che scenda da lì… Quando ti dici vabbè magari scende davanti e non dietro, e riesco a prenderlo nella posa scatto frontale… Quando pensi “speriamo mi vada di culo” e mi dia il tempo di riprenderlo in una posa decente… Quando guardi gli scatti e realizzi che sì, è andata di culo, […]

Miss Tabata

Quando vado a fotografare i mici, capita molto spesso, diciamo sempre, di essere circondati: c’è il set, le luci, il soggetto di turno, proprietari e assistenti che mi aiutano a intrattenere il peloso da fotografare con giochini e bacchette varie. E poi ci sono gli altri. Per altri intendo la famiglia felina, che varia dai 2/3 elementi fino a una decina. Liberi di scorrazzare tutto attorno. E io ne approfitto per cercare di capire il loro carattere: c’è il timido, […]

Vinnie aka Sid, lo stallone mancato

Lena è in calore. Il suo primo e ultimo calore, visto che l’aspetta la sterilizzazione. E Vinnie sta a metà tra il “Ma che davero?” e il “Non so che cosa fare”. E se Tato era soprannominato Amleto per quel suo meditare su ogni cosa prima di farla, Vinnie da oggi sarà Sid, lo stallone mancato dell’Era glaciale. La cosa funziona così: lei si aggira per casa vocalizzando e furfureggiando, lui la tampina tra l’adorante e l’incuriosito finché lei si […]

Shampoo notturno

Stanotte verso le 4 mi sveglio di botto, con la testa fradicia. Prima di andare a letto mi ero preparata una tisana zenzero&curcuma e l’avevo messa sulla tastiera del letto, in attesa di farla sbollire. Peccato che mi sia addormentata. Ed è rimasta lì. Lena ha pensato bene di darmi la sveglia rovesciandola sul cuscino, e sulla mia testa. Porco di qua e porco di là, asciuga tutto, cambia cuscino, federa, insomma… nonostante il nervo riesco a riaddormentarmi circa un’ora […]